ROMA IL 3 DICEMBRE SARANNO PREMIATI I COMUNI E LE IMPRESE PIU’ ECO-LOGICI

AMBIENTE: A ROMA IL 3 DICEMBRE SARANNO PREMIATI I COMUNI E LE IMPRESE PIU’ ECO-LOGICI

Roma, 1 dicembre 2009 – Acquisti di prodotti riciclati, di macchine per ufficio a basso consumo energetico, illuminazioni pubbliche a led, servizi innovativi ed ecologici per ridurre gli impatti ambientali. Ma anche offerta di prodotti “verdi” e di tecnologie elettroniche innovative. Il matrimonio tra Comuni attenti alla tutela dell’ambiente e aziende eco-innovative porta buoni frutti economici, ecologici e occupazionali.

Alla sua 11 ima edizione, il Premio eco-tecnologico “Award Ecohitech”  sbarca a Roma (le precedenti edizioni si sono sempre svolte a Milano).

Tante le sorprese a basso impatto ambientale e ad alto contenuto innovativo per cui saranno premiati Comuni e Aziende. L’iniziativa è organizzata dal Consorzio Ecoqual’It e dall’Associazione Amici della Terra Italia. Al convegno, che precede la consegna dei premi, saranno presenti l’Assessore all’Ambiente della Regione Lazio, Filiberto Zaratti, la Presidente di Amici della Terra, Rosa Flippini, i responsabili di Consip, Sviluppo Lazio, Istituto Commercio Estero, Regione Lazio e il Direttore generale del Ministero dell’Ambiente, Bruno Agricola.

 

La mattinata che inizierà alle ore 10 e si concluderà alle 13, è condotta dai giornalisti Alessandro Cecchi PaoneStefano Apuzzo.

Il Vice Presidente di Ecoqual’It, Piero Di Camillo, illustrerà i termini di una proposta di Accordo volontario con il Mistero dell’Ambiente per la raccolta dei toner esausti.

L’incontro che precede le premiazioni s’intitola:

“L’INNOVAZIONE TECNOLOGICA AL SERVIZIO DELL’AMBIENTE:

L’OFFERTA E LA DOMANDA”

L’Award Ecohitech si svolgerà il 3 dicembre

presso Four Points Hotel by Sheraton

Viale degli Eroi di Cefalonia, 301 – Roma

Nel corso della mattinata, con Lidia Capparelli di Consip e Paolo Pipere della Camera di Commercio di Milano, si analizzeranno i risultati italiani in materia di acquisti verdi e GPP nella pubblica amministrazione. Attualmente, i bandi e gli acquisti eco sostenibili coprono il 16% del prodotto interno lordo dell’Unione Europea. Una recente Comunicazione della Commissione europea ha posto ai Paesi membri l’obiettivo di inserire i criteri del Gpp nel 50% delle gare d’appalto della pubblica amministrazione. In Italia solo un Comune, nel 2007, ha superato il milione e 300mila euro di acquisti considerati “verdi”, pari al 31,64% delle forniture.
L’Italia è ferma all’8-10% di “acquisti verdi”, lasciati alla buona volontà di amministrazioni illuminate o sensibili alle tematiche ambientali. Quelle che saranno premiate il 3 dicembre a Roma.
Info per i giornalisti: 02.2101111 – 329.1723554 – 348.7919413

Per registrarsi: http://www.ecofocus.it

Pubblicità

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: